torna su
20/04/2021
20/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

AltaRoma, passerelle e percorsi alternativi di moda e bellezza

Sfilate ed eventi in tenda all'Auditorium, al Maxxi, in hotel e nei musei

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 30/01/2015 ore 12:51
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:36)

 

E’ finalmente arrivato il lungo fine settimana dell’alta moda. AltaRoma sfila e tira un sospiro di sollievo, dopo aver stretto i denti nella lunga vigilia di incertezze: è riuscita nell’intento di piantare le tende (letteralmente) davanti all’Auditorium Parco della Musica e anche al Maxxi, nell’abbraccio del museo di via Guido Reni che con la mostra ‘Bellissima’ ha spianato la strada verso la conquista del ruolo di palcoscenico della manifestazione. Il turno di gennaio 2015, messo insieme con uno sforzo notevole e in poco tempo, come ha commentato il presidente di AltaRoma Silvia Venturini Fendi, vede le passerelle per le nuove collezioni spuntare nei grandi alberghi come nei musei, vedi Palazzo Braschi con Mariel Couture. Ci saranno le tanto agognate feste post sfilata, per la gioia dei social people. Alle Officine Farneto lo IED ha allestito il music party ‘I Wish’. Al Radisson Blu ES Hotel ci si ritroverà per l’aftershow di Antonio Grimaldi. Chi può si organizza per cogliere l’attimo. Nel concept store E’stile di via Chiana, ad esempio, venerdì 30 si resta aperti fuori orario per ospitare ‘Alchimie in bianco e nero’, la performance del brand Superology in sinergia con gli oggetti Seletti per Diesel. Tre gli eventi in calendario oggi, nel primo giorno di AltaRoma. Room Service, alle 17, nelle stanze al primo piano del Rome Marriott Grand Hotel Flora di Via Vittorio Veneto, l’evento ‘New Designers at COIN Exclesior’, alle 18.30 in via Cola di Rienzo, e l’installazione ‘Desiderio e Disciplina. Progettare Moda allo IUAV’, nella Galleria Giacomo Guidi a Largo Cristina di Svezia. Appuntamento alle 21. Da tenere d’occhio, sabato 31, il percorso di culto di A.I. Artisanal Intelligence che promuove le nuove espressioni artigianali ed artistiche in collaborazione con le realtà storiche dell’alta manifattura italiana. I curatori dell’edizione ‘In-Existent’, Clara Tosi Pamphili e Alessio de’ Navasques, ci condurranno in due luoghi simbolici: negli spazi di Villa Poniatowski in via di Villa Giulia, e nella sede dell’associazione culturale AlbumArte in via Flaminia. Qui, sulla direttrice tra piazza del Popolo e via Guido Reni, va in mostra l’inesistente, appunto, diventato tema per giovani designer, artigiani, sartorie storiche e di costume che insieme compongono un percorso artistico nuovo per la città. Dai costumi bianchi di Capucci per la Norma agli abiti in maglia di Albertina entrati nell’archivio del MET, dai gioielli di diamanti uniti al carbonio di Dome, alle forme arcaiche e dark di Voodoo Jewels. Da non perdere, per fare il pieno di bellezza. (r.p.)

 

In foto, un abito firmato Hend Al Qassemi

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25323 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014