torna su
14/04/2021
14/04/2021
Live TV

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Palazzo Braschi, una mostra sulle feste barocche di Roma

Dall'1 aprile “Per inciso”, esposizione di stampe del Seicento

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 2/04/2015 ore 11:52
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:40)

 

 

Nella Capitale la primavera-estate parla il linguaggio estetico (e non solo) del Barocco. Dopo il Carnevale Romano che ha invaso il centro storico lo scorso febbraio, e l’apertura della mostra-evento della Fondazione Roma Museo a Palazzo Cipolla. ‘Barocco a Roma’, anche il Museo di Roma Palazzo Braschi scopre le sue carte. La strada era stata aperta lo scorso anno dall’Accademia di Francia Villa Medici con l’esposizione ‘I bassifondi del Barocco’: a cavallo tra la fine del 2014 e l’inizio del 2015 esplorava il lato oscuro del Seicento, portando alla luce la Roma del vizio e della miseria.

Ora invece spazio alla fantasia e alle feste romane, orchestrate da abili registi e scenografi, architetti e pittori, musicisti e poeti.

Il gran teatro delle arti e della finzione portava in strada apparati effimeri che simulavano montagne e nascondevano facciate di chiese e di palazzi. I cortei si snodavano nella città antica con canti e litanie, maschere in carrozza e cavalli berberi lanciati lungo il Corso. E torniamo al punto di partenza, il Carnevale Romano. Dall’1 aprile al 26 luglio 2015 a Palazzo Braschi, la mostra ‘Feste barocche’, diffonde le immagini di quei tripudi di folla e di colore, “stampe in bianco e nero che non toglievano nulla alla ricchezza dei toni della festa né al suo clamore, perché nel minimo dettaglio inciso dall’artista, nel nero del solco scavato nella lastra e inchiostrato ad arte, scorreva tutta l’euforia della festa, si ritrovava lo spirito del luogo e degli accadimenti; forse perfino il suono, tanta era la grazia nel riprodurre i gesti e le sembianze della folla e la bellezza di una stoffa appesa a una finestra in segno di allegria e di omaggio ai passanti” è sottolineato nelle note dei curatori. Cinque le sezioni che scandiscono i temi principali delle occasioni di festa a Roma nel Seicento: Cavalcate e possessi, Cortei e apparati funebri, Carnevale e Quarantore, Feste religiose, Altre occasioni di festa.

(r.p.)

 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25282 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014