torna su
24/10/2020
24/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Sciopero Tpl, Metro A chiusa in anticipo. Caos ad Anagnina

Codacons, pronto esposto. Marino: prefettura e atac in contatto su disservizi

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 17/04/2015 ore 12:38
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 19:41)

Scene di panico, caos, urla, proteste e addirittura una rissa sfiorata stamattina alla stazione della metro di Anagnina, dove sono dovuti intervenire le forze dell’ordine e addirittura i militari dell’Esercito. La situazione, come testimoniano i video realizzati da Codacons Tv, il canale televisivo dell’associazione, è degenerata quando il personale di stazione ha informato i passeggeri circa l’interruzione totale del servizio su tutta la linea. Una interruzione che, stando alle tante segnalazioni pervenute dagli utenti, sarebbe iniziata in anticipo: lo sciopero dei trasporti pubblici indetto per oggi, infatti, avrebbe dovuto garantire il servizio fino alle ore 8:30. Tuttavia, secondo le denunce dei passeggeri, l’ultimo treno sarebbe partito dal capolinea di Anagnina attorno alle ore 8:20, lasciando a piedi migliaia di cittadini e scatenando il caos più totale in stazione. A comunicarlo, in una nota, lo stesso Codacons. “Presentiamo oggi stesso un esposto alla Procura di Roma e all’Autorità Garante per gli scioperi, affinché faccia luce su quanto avvenuto – afferma il presidente Carlo Rienzi – Se dovessero emergere irregolarità nello svolgimento dello sciopero e il mancato rispetto delle fasce di garanzia, chiederemo una multa pesantissima in capo a sindacati e lavoratori, i quali saranno inoltre chiamati a risarcire direttamente i passeggeri coinvolti nei disagi”. Repentina la risposta del sindaco Marino che in un tweet ha scritto: “Diritto di sciopero deve essere garantito, ma anche diritto dei cittadini a muoversi. Non accettiamo questi comportamenti”. “L’Autorità di garanzia per gli scioperi è in contatto con Prefettura e Atac per ottenere ogni informazione sui disservizi – aggiunge il primo cittadino in un altro tweet – Il diritto di sciopero deve essere garantito, come il diritto dei cittadini a muoversi nelle fasce di garanzia”. (gc)

Altri dettagli su www.radiocolonna.it/top_news

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23968 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014