torna su
22/10/2019
22/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Buche stradali: Codacons, ad Asl indagini su vibrazioni in bus

Incaricata dal ministero del Lavoro

Avatar
di Redazione | 2016-11-26 21/04/2015 ore 15:28
(ultimo aggiornamento il 26 Novembre 2016 alle ore 21:21)

“Mentre Roma Capitale e l’assessorato ai lavori pubblici sprecano tempo, soldi ed energie a denunciare i cittadini che segnalano le buche stradali, la Asl Roma A ha ricevuto formale incarico dal Ministero del Lavoro di effettuare tutti gli accertamenti sul fronte della salute relativi alle condizioni di lavoro degli autisti degli autobus capitolini”. Così una nota del Codacons. “A seguito dell’esposto presentato dal Codacons e relativo alle vibrazioni a bordo dei bus Atac causate dalle buche presenti sul manto stradale – spiega – il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha inviato una nota al Dipartimento di Prevenzione dell’Asl Rm A nella quale si sollecitano ‘accertamenti di vostra competenza riguardanti verifica del livello di vibrazioni cui sono sottoposti gli autisti di bus nella città di Roma’. Le perizie eseguite dal Codacons e definite inattendibili dal Comune di Roma, hanno infatti registrato a bordo degli autobus di linea preoccupanti vibrazioni a carico della colonna vertebrale, sollecitazioni che, se eccessive, possono rappresentare un serio pericolo per la salute umana. Ora l’Asl dovrà eseguire tutte le verifiche del caso e, qualora i livelli di vibrazioni prodotti dalle buche sull’asfalto dovessero risultare superiori ai livelli di sicurezza, il percorso dei bus della capitale dovrà essere modificato, in modo da deviare i mezzi pubblici su strade in migliori condizioni”. “Questo perché – spiega il presidente Carlo Rienzi – la tutela della salute dei cittadini e dei lavoratori è un interesse predominante su tutti gli altri, ed è preciso compito dell’amministrazione garantire la pubblica incolumità. In vista del Giubileo straordinario, la città dovrà essere priva di strade ‘colabrodo’ e pronta ad accogliere milioni di pellegrini senza mettere a rischio la loro salute”. “Il Codacons, che sul web ha pubblicato un reportage relativo alle buche della capitale (visibile al link https://www.youtube.com/watch?v=Jthz-AdWP2c ), si mette infine e a disposizione di Roma Capitale per tutte le indagini da condurre congiuntamente sul fronte della sicurezza stradale e dello stato di manutenzione dell’asfalto”, conclude.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21349 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014