torna su
14/10/2019
14/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Diciotti: M5S vota online su Salvini. Che dice: “Di Maio corretto”

Gli iscritti potranno votare oggi sulla piattaforma Rousseau dalle 10 alle 19. Intanto, la maggioranza pentastellata in Campidoglio: “si vota secondo coscienza”

Avatar
di Redazione | 2019-02-18 18/02/2019 ore 9:00

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini

Oggi gli iscritti M5S potranno votare – sulla piattaforma online Rousseau – sull’autorizzazione a procedere contro il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, nel caso Diciotti.

“Non è il solito voto sull’immunità. Di quei casi si occupa l’art.68 della Costituzione, e su quelli il M5S è sempre stato inamovibile: niente immunità. Questo è un caso diverso, mai in passato la magistratura ha chiesto al Parlamento di autorizzare un processo per un ministro che aveva agito durante le sue funzioni”. Lo dice il blog delle stelle nel post in cui indice la votazione con Rousseau su Diciotti (dalle ore 10 alle ore 19). E trapelano timori sull’esito in caso di autorizzazione a procedere, con probabile crisi di governo.

Dopo i dubbi dei militanti “il quesito è scritto male”, anche Grillo ironizza: “Se voti Sì vuol dire No. Siamo tra il comma 22 e la sindrome di Procuste!”.

Salvini dice di attendere tranquillo. “Giusto ascoltare gli italiani, ma spero che non finisca come Sanremo”, ha affermato. E sulla tenuta del Governo: “Comunque vada il voto, si va avanti. M5s sono leali e Di Maio è corretto. Provano inutilmente a farci litigare”.

Intanto, la maggioranza M5S in Campidoglio non ha stabilito un indirizzo comune per il voto. E secondo quanto riferiscono i consiglieri interpellati in merito non ci sono, né sono in programma riunioni sul tema: ognuno voterà secondo coscienza.

“Non c’è un indirizzo scelto, non a livello di gruppo. Ognuno di noi ha una sua opinione – ha spiegato la presidente della commissione Sociale di Roma Agnese Catini -. Stiamo studiando gli atti e voteremo secondo coscienza in maniera ponderata, senza pubblicizzare la nostra posizione per non influenzare altri attivisti sul social. Ci sono prese di posizioni collettive, per quanto ci riguarda ognuno voterà secondo coscienza”.

“Non c’è nulla di concordato. Mi prenderò una notte di riflessione sul da farsi, rifletterò molto accuratamente e con molta ponderazione”, risponde la consigliera pentastellata Teresa Zotta.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21281 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014