torna su
21/10/2019
21/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Di Maio a Lega, “grave minacciare crisi, Italia non è un gioco”

Ma per Salvini “è tutto nella sua testa”. Intanto Cantone su Siri: “Per me bancarotta è reato grave, evidentemente il ministro Salvini la pensa diversamente”

Avatar
di Redazione | 2019-04-19 19/04/2019 ore 14:00

Maggioranza nella bufera dopo l’indagine su Siri e le accuse a Raggi. “Anche oggi la Lega minaccia di far cadere il governo. Sembra ci siano persino contatti con Berlusconi. L’Italia non è un gioco”, scrive su Facebook Luigi Di Maio.

“La crisi di governo è solo nella testa di Di Maio che farebbe bene a non parlare di porti aperti e a controllare che il reddito di cittadinanza non finisca a furbetti”, replica Salvini.

Mentre Siri dichiara: “Non pensavo che fare politica fosse così pericoloso. Con me è stata fatta carne da macello”.

Ma il presidente dell’Anticorruzione, Raffaele Cantone, commentando le parole del ministro Salvini (che lo ha definito “persona onesta e specchiata”) ha detto: “Il giudizio di specchiatezza ha anche un che di soggettivo. Per me uno che patteggia una bancarotta è colpevole di una bancarotta. Poi io ho le mie valutazioni ritenendo che la bancarotta sia un reato grave, evidentemente il ministro Salvini la pensa diversamente”.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21337 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014