torna su
23/09/2019
23/09/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Draghi, piano per riduzione debito “sia credibile”

Monito all’Italia dopo le richieste della Commissione europea. Mentre il premier Conte annuncia: nessun rimpasto ma presto il ministro delle politiche Ue

Avatar
di Redazione | 2019-06-7 7/06/2019 ore 9:30

DAVOS/SWITZERLAND, 25JAN13 - Mario Draghi, President, European Central Bank, Frankfurt is captured during the special address session at the Annual Meeting 2013 of the World Economic Forum in Davos, Switzerland, January 25, 2013. Copyright by World Economic Forum swiss-image.ch/Photo Remy Steinegger licenza CC https://bit.ly/1dMkpTr

 

Monito di Draghi all’Italia dopo le richieste della Commissione europea: per ridurre il debito serve “un piano di medio termine, che però deve essere credibile”. E l’allarme sull’Italia arriva anche da Moody’s: il debito pubblico “continuerà a salire nei prossimi anni”. E l’agenzia di rating mette in guardia sui minobot: sarebbero un primo passo verso l’Italexit.

Con Matteo Salvini “ci siamo detti chiaramente che se si va avanti si va avanti sugli obiettivi che ci siamo dati, per combattere e non per vivacchiare o tirare a campare”. Così il vicepremier Luigi Di Maio a Radio 24.

Il premier Giuseppe Conte, ha precisato, “sapeva che ci saremmo visti ma era all’estero con le imprese e non poteva partecipare” ma era necessario “incontrarci per fare ripartire tutto, le tante promesse” da mantenere, “dal salario minimo all’abbassamento delle tasse, dobbiamo metterci al lavoro prima possibile”. E aggiunge: nessun rimpasto ma presto il ministro delle politiche Ue.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
21106 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014