torna su
29/09/2020
29/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Coronavirus: 1.402 casi in più ma pesa la Lombardia

Terapie intensive ancora in calo

Avatar
di Redazione | 2020-05-13 13/05/2020 ore 9:45

Il numero delle persone che dall’inizio dell’emergenza hanno contratto il coronavirus è 221.216, con un incremento rispetto a ieri di 1.402 nuovi casi. Si tratta di quasi il doppio rispetto a ieri, ma la regione Lombardia ha comunicato che dei nuovi casi conteggiati oggi, 1.033, 419 sono riferiti alle settimane precedenti e non alle ultime 24 ore. Questo uno dei dati contenuti nel consueto bollettino della Protezione civile sulla diffusione del Covid-19 nel nostro Paese.

Cala ancora, invece, il totale delle persone attualmente positive che è di 81.266, con una decrescita di 1.222 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi 952 sono in cura presso le terapie intensive, 47 pazienti in meno rispetto a ieri mentre 12.865 persone sono ricoverate con sintomi, con un decremento di 674 pazienti. Infine da ieri i deceduti sono 172 e portano il totale a 30.911. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 109.039, con un incremento di 2.452 persone rispetto a ieri.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 30.675 in Lombardia, 13.184 in Piemonte, 6.801 in Emilia-Romagna, 5.190 in Veneto, 3.841 in Toscana, 2.779 in Liguria, 4.273 nel Lazio, 3.208 nelle Marche, 1.877 in Campania, 667 nella Provincia autonoma di Trento, 2.421 in Puglia, 1.911 in Sicilia, 801 in Friuli Venezia Giulia, 1.548 in Abruzzo, 437 nella Provincia autonoma di Bolzano, 109 in Umbria, 506 in Sardegna, 104 in Valle d’Aosta, 568 in Calabria, 140 in Basilicata e 226 in Molise

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23762 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014