torna su
07/08/2020
07/08/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Corsa dei Santi, oltre 7500 runners a Roma

Agonistica sui 10 km, non competitiva sempre sui 10 km, non competitiva sui 3 km. Allerta terrorismo dopo New York. Il Kenya fa mambassa di medaglie

Avatar
di Alg | 2017-11-2 1/11/2017 ore 7:59
(ultimo aggiornamento il 2 Novembre 2017 alle ore 6:25)

Corsa dei Santi

Oltre 7500 runners, o corridori, hanno partecipato alla Corsa dei Santi. La manifestazione che da dieci anni a questa parte inizia da via della Conciliazione e attraversa mezza Roma.

In campo maschile la vittoria è stata conquistata dal keniano Elvis Kipkoech (Run2gether) in 30:29. Un successo meritato per il giovane atleta africano che vive a Varese che ha tenuto la testa della corsa sin dal primo chilometro. In campo femminile, stessa storia, con la keniana Caroline Cherono (Run2gether) che, alla prima corsa nella Capitale ha vinto con un buon crono, 34:25, correndo in testa dall’inizio alla fine.

Una gara attesa, visto che gli atleti arrivano da tutto il mondo. Per celebrare la ricorrenza del decennale è stata coniata una medaglia-ricordo che verrà consegnata a tutti i partecipanti. Al massimo i dispositivi e i controlli antiterrorismo, soprattutto dopo l’attentato di ieri a New York.

 

 

Quest’anno però c’è una novità. Rispetto al passato, mantenendo il tradizionale percorso dentro il centro storico di Roma, oggi ci sono tre modalità di partecipazione: agonistica sulla distanza dei 10 km, non competitiva sempre sui 10 km e non competitiva sui 3 km.

Ma questo non e’ solo un appuntamento sportivo. La Corsa dei Santi sostiene il progetto missionario salesiano in India di assistenza alle cosiddette “spose bambine”, per “restituire l’infanzia alle spose bambine dell’India meridionale”, ha dichiarato don Tullio Orler, presidente della Fondazione “Don Bosco nel mondo”, che organizza l’iniziativa.

La corsa dei Santi “vuole abbracciare non soltanto i credenti. E’ aperta a tutti – ha sottolineato don Orler -. E’ per tutti quelli che condividono l’idea di coniugare sport, cultura e solidarieta’”. Testimonial della manifestazione Giusy Versace, grande atleta paralimpica e conduttrice televisiva. A partire dalle ore 9.40 la manifestazione è stata trasmessa in diretta su Canale 5 con uno speciale dal titolo “Il velo strappato”, condotto da Paola Rivetta. Non poche le deviazioni al traffico.

Tra le curiosità, ci sono anche i cinquanta runner di Athletica Vaticana, i cosiddetti “maratoneti del Papa”. E nell’Angelus domenicale il Papa ha salutato gli affaticati runners che dopo la corsa si sono fermati a piazza San Pietro.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
998 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014