Categorie: Lifestyle e benessere

Al Villaggio Olimpico prende corpo il progetto di rilancio

La presidente Del Bello punta a creare un ‘parco urbano’, e ora con la giunta Gualtieri potrebbe decollare. Ma una parte dei cittadini è contraria

Pubblicato da

Potrebbe cominciare a prendere corpo in primavera-estate il progetto di pedonalizzazione di viale XVII Olimpiade al Villaggio Olimpico a Roma. La presidente del municipio De Bello punta proprio su questo per far avanzare il progetto di riqualificazione della zona. Un parco urbano per dare una svolta a questa area che, a periodi alterni, ha visto momenti di degrado a cui sono seguiti propositi di valorizzazione. I fondi da investire sarebbero circa un milione e 700 mila euro. La giunta Raggi si dichiarò contraria, ma con la giunta Gualtieri ora il progetto potrebbe decollare. 

Il municipio intende costituire un ente unico di manutenzione e gestione, finanziato dal pubblico, che unisca Ater, Comune, lo stesso Municipio, e residenti per poter agire in autonomia. Come, per l’appunto, in una sorta di parco urbano. L’esempio da seguire è quello dell’Eur o di Casal Palocco. La zona poi è attraversata da un importante flusso di veicoli lungo la direttrice che porta da sud-est (quartiere Trieste) a nord-ovest (Prati). E’ possibile quindi che gli svincoli di corso Francia subiscano modifiche. 

Ma sul progetto del II municipio di Roma arrivano le critiche della Lega. “La presidente Del Bello ignora la composizione del tessuto sociale del Villaggio Olimpico, popolato in gran parte da molti ex inquilini Erp che hanno riscattato gli alloggi a prezzi agevolati poiché appartenenti a fasce di reddito basse, e da inquilini Erp che alloggiano in affitto nelle case del Comune”, dice il capogruppo nel II municipio Francesco De Salazar. 

Una parte degli abitanti è contraria al progetto, timorosa che il progetto riduca i posti auto disponibili ma basta camminare per il quartiere per vedere che lo spazio per le auto rimane ampio. Nei fatti una valorizzazione della zona va attuato. Chi è che progettò il Villaggio Olimpico nel 1958-1959 per i Giochi del 1960? Vittorio Cafiero, Adalberto Libera, Amedeo Luccichenti, Vincenzo Monaco, Luigi Moretti. In alcune case ancora del Comune di Roma piove, mentre in totale degrado è il Palazzetto dello Sport, Palatiziano. Per quest’ultimo però sono stati avviati i lavori di ristrutturazione per tre milioni di euro, e tra un anno circa dovrebbero essere completati.