Gomme invernali, in vigore l’obbligo: tutte le regole, cosa c’è da sapere

Il cambio degli pneumatici è un obbligo, salvo che il mezzo abbia montato un set di gomme 4 stagioni: il rischio è una multa

E’ entrato in vigore il 15 novembre l’obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali. Obbligo che durerà fino al 15 aprile 2024. Per entrambe le date ci sono 30 giorni di deroga. Il cambio è un obbligo, salvo che il mezzo abbia montato un set di gomme 4 stagioni o se quelle montate abbiano un indice di velocità uguale o superiore a quello indicato dalla carta di circolazione. In alternativa occorre essere dotati di catene per evitare le sanzioni in caso di controllo.

Cosa si rischia

Le sanzioni per coloro che non ottemperano a questo obbligo sono di tipo amministrativo pecuniario. Chi non avrà effettuato il cambio gomme e guida con pneumatici estivi , se fermato dalle forze dell’ordine sulle strade dove vigono ordinanze sull’obbligo scatta la multa, in caso di recidiva anche la decurtazione di 3 punti sulla patente. Può inoltre essere disposto il fermo del veicolo.

Cosa c’è da sapere sugli pneumatici invernali

Pneumatici invernali, da neve e termici sono la stessa cosa. Sono modi differenti per indicare pneumatici di tipo invernale che, per legge, non necessitano del montaggio di dispositivi di aderenza aggiuntivi (ad es. catene da neve). Sono riconoscibili per la marcatura M+S presente sul fianco dello pneumatico (è un’autodichiarazione del Costruttore) e per l’eventuale ulteriore pittogramma Alpino (una montagna a 3 picchi con un fiocco di neve al suo interno detta anche “fiocco di neve” o “snowflake”) che attesta il superamento di uno specifico test di omologazione su neve si legge sul sito della regione Lombardia..

Non sono invece la stessa cosa pneumatici invernali e pneumatici chiodati.

Con gli pneumatici invernali posso viaggiare alla stessa velocità di quelli normali? Naturalmente sì, in funzione delle condizioni della strada. Gli pneumatici invernali montati nella stagione fredda possono peraltro avere un codice di velocità (massima) inferiore a quello previsto per il veicolo, e comunque non inferiore a Q (=160 km/h). Tale indicazione va posta all’interno dell’abitacolo, in posizione ben visibile dal conducente.

Gli pneumatici invernali devono essere gonfiati alla stessa pressione di quelli normali? In caso contrario dove posso trovare le indicazioni corrette? Normalmente sì. La verifica va sempre fatta “a freddo” nelle condizioni ambientali specifiche, rispettando in ogni caso le prescrizioni del Costruttore del veicolo.

Che cosa sono gli pneumatici “all season”? “All season”, “4 stagioni”, “all weather”, “multipurpose”, “multiseason”, ecc. sono definizioni commerciali a cui ciascun Costruttore attribuisce contenuti tecnici specifici. Se hanno la marcatura M+S consentono la circolazione in presenza di Ordinanze.

Gli pneumatici invernali possono essere utilizzati solo ed esclusivamente in presenza di neve? No, sono adatti per l’impiego durante tutto l’inverno, anche se non nevica.

Quanti pneumatici invernali devo montare sulla mia auto?

Il Ministero ne raccomanda l’installazione su tutte le ruote al fine di conseguire condizioni uniformi di aderenza su fondo stradale.

Pneumatici invernali e pneumatici normali muniti di catene sono giuridicamente due soluzioni equivalenti ed alternative?

Sì, lo prevede espressamente il Codice della Strada.

Fonte© Copyright ADN Kronos – Tutti i diritti riservati
© StudioColosseo s.r.l. - studiocolosseo@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna