A Casa Litta a Roma torna l’antico splendore

Il restauro a Palazzo Orsini grazie a Fondazione Sacchetti Onlus

(ANSA) – ROMA, 21 SET – I soffitti a cassettoni dipinti con motivi floreali che creano giochi di luci e ombre, gli affreschi decorativi che si rincorrono lungo il perimetro delle pareti con le scene giocose dei putti policromi, lo straordinario “Tavolo Borghese” realizzato nel 1634-35 dall’Algardi e modificato da Valadier. E poi mobili preziosi come gioielli, ben otto antichi arazzi, due dei quali firmati da Jan Raes II, il più importante tessitore di Bruxelles del XVII secolo, e infine i sontuosi materiali forniti dalla Tessitura Alois di San Leucio, a sostituire i parati serici originali, in gran parte tessuti sui motivi settecenteschi.
    È tornata intatta l’atmosfera di raffinata e accogliente eleganza che si respirava un tempo a Casa Litta – Palazzo Orsini, sede dell’Ambasciata dell’Ordine di Malta presso la Santa Sede, i cui ambienti sono stati oggetto di un radicale restauro realizzato grazie al sostegno della Fondazione Giulio e Giovanna Sacchetti onlus. Neppure il Covid ha bloccato l’ambizioso programma di interventi durato poco più di un anno e mezzo, da gennaio 2020 a giugno 2021, per riportare al più presto all’antico splendore una dimora di 4 piani la cui bellezza principesca – in linea con quella del Palazzo Orsini, nato sulle rovine del Teatro Marcello – era stata minacciata dal trascorrere impietoso del tempo.
    Un luogo di arte e di storia nel pieno centro di Roma, che ora potrà essere di nuovo fruito: il recupero e il restauro degli ambienti – che ha riguardato tre imponenti saloni, la Sala Verde, la Sala Gialla e la sala da pranzo, oltre a interventi alla struttura e agli impianti della grande abitazione – il cui costo complessivo si aggira attorno ai due milioni di euro permetterà infatti di rendere di nuovo possibili le visite al pubblico a partire dall’autunno e darà l’opportunità di mettere a disposizione di banche, imprese e società gli spazi per attività di rappresentanza. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna