Cina: effetto Covid sul Pil, +0,4% nel secondo trimestre

Pesa politica della 'tolleranza zero', -2,6% dato congiunturale

(ANSA) – PECHINO, 15 LUG – La Cina segna nel secondo trimestre un Pil in crescita annua dello 0,4%, pagando un conto salatissimo per le politiche della ‘tolleranza zero’ al Covid-19, costata tra l’altro a Shanghai il blocco totale ad aprile e maggio.
    Il dato, diffuso dall’Ufficio nazionale di statistica, è il peggiore dal -6,8% di inizio 2020, nel pieno della pandemia, ed è inferiore alle attese degli analisti (+1%) e al primo trimestre (+4,8%). Su base congiunturale, invece, si registra un tonfo del 2,6% contro il -1,5% atteso e il +1,4% rivisto dei primi tre mesi 2022. Sono scenari complicati in vista del XX congresso del Partito comunista di fine anno. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© StudioColosseo s.r.l. - studiocolosseo@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna