Corruzione: pena ridotta a 2 anni per Raffaele Marra

Lo ha deciso la Corte di Appello di Roma

(ANSA) – ROMA, 31 MAG – Ridotta a 2 anni la pena in appello per Raffaele Marra, ex capo del personale del Comune di Roma, nell’ambito del processo che lo vede accusato di corruzione. Lo hanno deciso i giudici della terza corte d’Appello di Roma.
    Marra in primo grado, nel dicembre del 2018, era stato condannato 3 anni e sei mesi. Per Marra la pena è stata sospesa ed stata revocata l’interdizione dei pubblici uffici. Nel procedimento era coinvolto anche il costruttore Sergio Scarpellini morto il 20 novembre del 2018. Secondo l’accusa, Scarpellini avrebbe dato nel 2013 quasi 370 mila euro a Marra, all’epoca direttore dell’uffici politiche abitative, per l’acquisto di un appartamento nella zona di Prati Fiscali. Nel procedimento si sono costitute parte civile Comune di Roma e Cittadinanzattiva. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna