Covid: nel Lazio cresce variante Delta,ora al 57,1% dei casi

64,7% in area romana. Età media 29 anni, 76,5% non è vaccinato

(ANSA) – ROMA, 15 LUG – Nel Lazio sul fronte della Variante Delta “il quadro epidemiologico mostra un ulteriore incremento della circolazione , che si delinea come la variante prevalente in circolazione in tutte le asl. Dalle sequenze effettuate su tutti i tamponi positivi e’ emerso che nel 57,1% dei casi e’ stata identificata una variante Delta, i due terzi (64,7% dei casi) sono concentrati nell’area metropolitana di Roma”. E’ quanto fa sapere l’assessore alla Sanità del Lazio Alessio D’Amato. “In piu’ di tre quarti dei casi si tratta di persone con eta’ inferiore ai 50 anni e il 66% dei casi con infezione da variante delta ha un’eta’ inferiore a 30 anni. L’eta’ mediana dei casi e’ 29 anni. Il 76,5% dei casi risulta non vaccinato.
    Tale proporzione raggiunge il 90,4% se si aggiungono anche i vaccinati con una sola dose. La proporzione di ospedalizzazione nei casi con variante Delta e’ del 6,6%”, aggiunge. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna