Desireè:resta in carcere imputato condannato

Nuova ordinanza per Minthe.Era stata disposta scarcerazione

(ANSA) – ROMA, 20 GIU – Resta in carcere Brian Minthe, uno dei quattro del branco accusati della morte di Desiree Mariottini, condannato ieri a 24 anni e mezzo ma per il quale la Corte d’Assise aveva disposto la scarcerazione per l’accusa di droga. All’uomo è stata, infatti, notoficata in queste ore una nuova ordinanza cautelare per l’accusa di omicidio della minorenne di Cisterna di Latina, trovata prima di vita in un immobile abbandonato nell’ottobre del 2018. Per questa vicenda ieri sono stati inflitti anche due ergastoli e una condanna a 27 anni nei confronti degli altri imputati, tutti cittadini africani. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna