Dopo Bertolaso Calenda vuole nel suo team anche Marino

Il candidato: 'Guardo le competenze'

Carlo Calenda ha sempre annunciato di volere i migliori ad affiancarlo in Campidoglio, persone con una certa esperienza nei vari settori, e negli ultimi giorni ha iniziato a fare i primi nomi del suo personalissimo dream team. Il candidato a sindaco di Roma, infatti, oltre ad aver descritto le sue figure ‘tipo’, ha anche lanciato due proposte: Guido Bertolaso e Ignazio Marino. “Bertolaso, che non è interessato a cariche politiche, sarebbe un ottimo commissario alla gestione dei rifiuti o all’organizzazione del Giubileo. Per me esiste una sola bussola per gli incarichi: persone esperte e indipendenti”, ha spiegato in un post il leader di Azione che in un altro tweet ha aggiunto il secondo nome a cui farebbe riferimento, ovvero Ignazio Marino. “Ha fatto un buon lavoro di studio sulla questione della riorganizzazione dei poli museali. E su questo specifico argomento intendo coinvolgerlo, se vorrà. Roma ha bisogno di raccogliere tutte le esperienze di valore”, ha detto a proposito dell’ex sindaco voluto e dimissionato dal Pd.

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna