Giovanna Melandri, lascio Maxxi triste e orgogliosa

Alla guida da 10 anni. Dal 12/12 Alessandro Giuli al suo posto

(ANSA) – ROMA, 24 NOV – “Sono un po’ triste è inevitabile, ma anche molto molto orgogliosa del lavoro fatto insieme. Non smetterò mai di amare questo posto che è nel mio cuore dal giorno in cui Zaha Hadid mi portò al ministero il primo disegno.
    Faccio gli auguri al mio successore, certa di consegnare un gioiello italiano ed internazionale. Il Maxxi è molto più di un museo, è comunità, sperimentazione, avanguardia, collaborazione” ha detto Giovanna Melandri che ha tracciato un bilancio di 10 anni di presidenza della Fondazione Maxxi, un incarico che dal 12 dicembre sarà nelle mani di Alessandro Giuli, nominato ieri dal ministro della cultura Gennaro Sangiuliano. Emozionata, salutata con standing ovation e abbracci nell’auditorium dell’iconico edificio di Via Guido Reni a Roma ha concluso citando Pavese. “Che le rose fioriscano sul suo sentiero” e citando la prossima mostra su Bob Dylan artista ha detto ‘I will dont look Back”. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna