Il Papa contro le fake news, la disinformazione è quotidiana

'Redimere la comunicazione, troppo spazio agli scandali'

(ANSA) – CITTÀ DEL VATICANO, 18 GIU – L’informazione deve essere pulita, onesta, completa. E’ quanto auspica Papa Francesco che oggi è tornato a stigmatizzare il mondo delle fake news. Lo ha fatto in un incontro con i Paolini, religiosi che hanno come carisma quello appunto della comunicazione. “Se noi prendiamo i mezzi di comunicazione di oggi – ha detto Bergoglio – manca pulizia, manca onestà, manca completezza. La dis-informazione è all’ordine del giorno: si dice una cosa ma se ne nascondono tante altre”. Il Pontefice auspica invece una comunicazione “nitida, chiara” e nel caso dei religiosi editori di tanti periodici, tra i quali anche Famiglia Cristiana, “testimoniata con la propria vita”.
    Francesco, che pure in varie occasioni ha dimostrato stima e rispetto per il mondo del giornalismo, ha sottolineato la necessità di “redimere la comunicazione dallo stato in cui è oggi, nelle mani di tutto un mondo di comunicazione che o dice la metà, o una parte calunnia l’altra, o una parte diffama l’altra, o una parte sul vassoio offre degli scandali perché alla gente piace mangiare scandali, cioè mangiare sporcizia. Non è vero? È così”. Se segue questi schemi la comunicazione “diventa un pasto indigesto, sporco, non pulito”. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© StudioColosseo s.r.l. - studiocolosseo@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna