Lazio,82mila imprese straniere.Tagliavanti,componente vitale

Roma, con 68.988, è prima provincia italiana per numero assoluto

(ANSA) – ROMA, 13 AGO – “I dati diffusi da Unioncamere/Infocamere sulla base dei Registri delle Camere di Commercio – afferma il Presidente di Unioncamere Lazio, Lorenzo Tagliavanti – ci mostrano, in maniera chiara, come la componente imprenditoriale straniera sia non solo integrata nell’economia del nostro territorio e del Paese, ma particolarmente dinamica, con una vitalità che ha superato i livelli pre-covid. A Roma il numero di imprese straniere totali, al primo semestre 2021, è pari a 68.988 unità, prima provincia italiana per numero assoluto. Nel Lazio (vedi tabella 1) il numero delle imprese straniere sale a 81.938 unità pari al 12,5% del totale regionale (653.586), con tutte le province che vantano un saldo positivo.
    Di particolare rilevanza il dato di Rieti che, con un tasso di crescita dell’8,09% nel primo semestre 2021, si pone al primo posto nazionale rispetto alla media italiana del 2,57%. I settori dove è maggiore la concentrazione di imprese straniere nel Lazio – conclude Tagliavanti – sono quelli del commercio all’ingrosso e al dettaglio (25.784 imprese) e delle costruzioni (16.991)”.
    La forte concentrazione di imprese straniere si accompagna alla prevalenza di una specifica nazionalità di nascita degli imprenditori che, nel caso del Lazio, è quella del Bangladesh seguita da Romania, Marocco ed Egitto. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna