Morte figlia eroe Sars, un arresto per omicidio

Siriano che la ospitò non chiamò soccorsi qualificati

(ANSA) – ROMA, 10 LUG – Un’ordinanza di custodia cautelare per omicidio è stata notificata dalla Polizia nel carcere di Regina Coeli – dove già si trovava per spaccio di eroina – ad un siriano di 64 anni, l’uomo che aveva ospitato in casa Maddalena Urbani, figlia del medico-eroe che isolò la Sars, prima della morte della ragazza avvenuta il 27 marzo 2021 per un mix di droghe. All’uomo viene contestato in particolare “il dolo eventuale, consistente – spiega la questura di Roma – nell’aver accettato di non chiamare direttamente i soccorsi, facendo intervenire delle persone non qualificate che avevano cercato, senza alcun esito, di salvare la Urbani”. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna