Movida a Santa Severa, chiuso bar che vendeva alcolici a minori

Disposta anche la sospensione della licenza al titolare

Controlli sul litorale laziale contro la “mala movida” e verifiche del rispetto delle normative anticovid. I carabinieri della Compagnia di Civitavecchia mantengono alta l’attenzione ai luoghi di maggiore aggregazione, ai locali, alle spiagge e a tutti quei contesti in cui possano crearsi situazioni particolarmente rilevanti sul piano della sicurezza pubblica anche in relazione al perdurare della pandemia.
    Un esercizio commerciale del Comune di Santa Marinella, località Santa Severa, è stato chiuso dando esecuzione a un’ordinanza, emessa dal Questore di Roma, con cui è stata disposta la sospensione della licenza e contestuale chiusura per 10 giorni.
    Il provvedimento è stato emesso su proposta dei Carabinieri della Stazione di Santa Severa che nel corso di specifici controlli hanno accertato come il locale è stato teatro di liti e violente risse tra giovani, sanzionando anche la somministrazione e la vendita di bevande alcoliche a minori. La proposta di chiusura è scaturita anche a seguito di un grave episodio, accaduto nel locale, denunciato dai genitori di un minore che era stato colto da malore dopo aver consumato sostanze alcoliche all’interno dell’esercizio.

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna