Omicidio Arce:Ris,legno su adesivo che avvolgeva testa Mollicone

Compatibile con la porta della caserma dove urtò

(ANSA) – ROMA, 28 GEN – Tracce di legno compatibile con quello della porta dell’alloggio della caserma di Arce sono state trovare nel nastro adesivo che avvolgeva il capo di Serena Mollicone. E’ il dato fornito dai carabinieri del Ris negli accertamenti tecnici illustrati oggi nel processo a carico di cinque persone: il maresciallo dei carabinieri Franco Mottola, ex comandante della stazione di Arce, la moglie Anna Maria, il figlio Marco, il maresciallo Vincenzo Quatrale e l’appuntato Francesco Suprano. I Mottola e Quatrale sono accusati di concorso in omicidio e Suprano di favoreggiamento.
    Dall’analisi degli specialisti dell’Arma viene quindi confermato che la giovane, morta il primo giugno nel 2001 nella cittadina in provincia di Frosinone, urtò violentemente contro la porta. I frammenti individuati sono composti da legno, resina e vernice: elementi che li rendono compatibili con la porta della caserma.
    (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna