Omicidio Serena Mollicone, tutti assolti i cinque imputati

In aula grida "vergogna" ma anche lacrime e abbracci

(ANSA) – ROMA, 15 LUG – I giudici di Cassino hanno assolto tutti i cinque imputati per l’omicidio di Serena Mollicone. In aula dopo la sentenza grida “vergogna” ma anche lacrime e abbracci. I giudici, dopo circa dieci ore di camera di consiglio, hanno fatto cadere le accuse per Marco Mottola, il padre Franco, ex comandante dei carabinieri di Arce e la moglie Anna Maria. I tre erano accusati dell’omicidio avvenuta nel paese in provincia di Frosinone nel giugno del 2001. Assolti anche Vincenzo Quatrale, all’epoca vice maresciallo e accusato di concorso esterno in omicidio, e l’appuntato dei carabinieri Francesco Suprano a cui era contestato il favoreggiamento.
    La Procura di Cassino aveva chiesto una condanna a 24 anni per Marco Mottola, 30 per il padre Franco e 21 anni per la moglie Anna Maria. I tre erano accusati di concorso in omicidio.
    La richiesta di condanna era a 15 anni per Quatrale, e a 4 anni per Suprano. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna