Roma: Calenda, mi dimetto da consigliere comunale

"Non è compatibile con fare eurodeputato"

(ANSA) – ROMA, 21 DIC – Nuovo passo indietro di Carlo Calenda che annuncia le sue dimissioni da consigliere comunale di Roma.
    “Avevo detto che se non fossi stato eletto sindaco me ne sarei andato dal consiglio comunale, per lasciare spazio a questo ragazzo molto in gamba che ha coordinato tutto il programma – ha detto il leader di Azione a Radio Capitale -. Poi c’è stata un’alzata di scudi ed io ho provato un po’ a stare in consiglio comunale però non riesco a fare un lavoro serio perché non è compatibile con il fare anche l’eurodeputato. Quindi lascerò il posto a Francesco Carpano, un ragazzo che non vede l’ora di fare questo dalla mattina alla sera e mi sembra più serio”. Secondo quanto si apprende, Calenda dovrebbe formalizzare le dimissioni nelle prossime ore. “Mi dimetterò? Sì – ha ribadito – c’ho provato ma è tutto organizzato in modo assurdo. Ti avvertono delle riunioni con pochissimo anticipo. È un lavoro che, per farlo, devi dedicargli il 100% del tuo tempo”. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna