S. Cecilia, Mahler e Strauss per il Quartetto Werther

Il 15 settembre a Roma dalla sala A di Rai Radio di via Asiago

(ANSA) – ROMA, 14 SET – L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia nuovamente protagonista dei concerti nella storica Sala A di via Asiago a Roma con alcuni tra i migliori allievi dei Corsi di Alto Perfezionamento. Sul palco, mercoledì 15 settembre alle 21.30 in diretta su Rai Radio3, saliranno i musicisti del Quartetto Werther – Misia Iannoni Sebastianini (violino), Marta Santarone (viola), Vladimir Bogdanovic (violoncello) Antonino Fiumara (pianoforte) – vincitori del XXXIX Premio “Abbiati”, Premio “Farulli” 2020 e Terzo Premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera “Trio di Trieste”.
    Il programma della serata prevede due classici della letteratura musicale per quartetto: il Quartetto in la minore per pianoforte e archi “Quartettsatz” di Gustav Mahler e il Quartetto in do minore per pianoforte e archi op.13 di Richard Strauss. Il Quartetto in la rappresenta una delle poche testimonianze del periodo in cui Mahler studiava al prestigioso Conservatorio della “Gesellschaft der Musikfreunde” di Vienna (dal 1875 al 1878) e, pur trattandosi di un lavoro giovanile frutto di un solo anno di studi di composizione, rivela una notevole padronanza di tecniche compositive. Il Quartetto in do minore op. 13 è considerato una delle opere chiave della giovinezza straussiana. Fu portato a termine il primo gennaio 1885 ed eseguito alla fine dello stesso anno (8 dicembre). Il quartetto Werther, fondato a Roma nel 2016 e realtà emergente del panorama cameristico italiano, ha già all’attivo numerosi concerti e collaborazioni con importanti Festival ed associazioni concertistiche. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna