Senato: tensione nel M5S, ‘quarta elezione che Conte perde’

Contestata anche Castellone, "si assumerà la responsabilità"

(ANSA) – ROMA, 18 MAG – Tensioni fra i parlamentari M5s questa mattina dopo la perdita della presidenza della Commissione Esteri del Senato. Un epilogo ampiamente previsto, si lamentano, nell’assemblea del gruppo a palazzo Madama che si è tenuta nella sera di ieri dove era stato chiesto alla capogruppo Mariolina Castellone di andare al voto con un nome alternativo a quello del “contiano” Licheri. O per lo meno di tentare al secondo scrutinio il nome di Simona Nocerino nel caso in cui nella prima delle due votazioni a maggioranza assoluta il M5s non avesse spuntato la nomina. “Castellone si assumerà la responsabilità della perdita della Commissione” aveva protestato già ieri sera una frangia di senatori prevedendo il risultato della votazione di oggi. “E’ la quarta elezione importante persa da Giuseppe Conte, che ha già perso la sfida sui capigruppo Castellone e Crippa e quella sulla presidenza della Repubblica”, è il commento che circola tra i senatori che ironizzano: “in pratica Conte vince solo se gareggia da solo”. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna