Stoltenberg, ‘007 russi in Ucraina, c’è rischio di golpe’

'Scenario non solo invasione piena, ma anche attacchi ibridi'

(ANSA) – BRUXELLES, 11 FEB – Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ha ribadito che vi è un rischio reale di un conflitto armato in Europa dato che il numero delle truppe ai confini dell’Ucraina “salgono” e i tempi di reazione di un eventuale attacco “scendono”. Ma il capo dell’Alleanza ha anche avvertito che il pericolo non è confinato a una “piena invasione militare” bensì ad “azioni ibride”, comprese quelle “cibernetiche”, o a un tentativo di “ribaltare il governo di Kiev”. Stoltenberg – in Romania per accogliere le truppe Usa alla base di Costanza – ha sottolineato l’alto numero di agenti d’intelligence russi presenti in Ucraina.
    Il Mar Nero è d’importanza strategica per la Nato, la sicurezza in quest’area coinvolge tre Paesi membri e due Paesi partner, come Ucraina e Georgia”, ha aggiunto Stoltenberg.
    “Ecco perché la presenza delle truppe americane in Romania è così importante, lancia un messaggio di unità alla Russia”, ha sottolineato (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna