Ucraina: Papa, non recepita lezione tragedie XX secolo

'Il mondo continua ad essere governato da criteri obsoleti'

(ANSA) – CITTÀ DEL VATICANO, 14 MAR – “Diverse guerre regionali e specialmente la guerra in corso in Ucraina dimostrano che chi governa le sorti dei popoli non ha ancora recepito la lezione delle tragedie del XX secolo”. Lo ha detto il Papa nell’udienza all’Associazione “Anima per il sociale nei valori d’impresa” dell’Unione industriali del Lazio. Per il Papa, “tenendo l’obiettivo puntato sul bene comune, risulta necessario che la politica e l’economia, in costante dialogo tra loro, si pongano decisamente al servizio della vita, la vita umana e la vita del creato”, “non al servizio della non vita e della morte come purtroppo succede a volte”.
    “La grande crisi finanziaria del 2007-2008 avrebbe dovuto spingere in questa direzione”, ha detto il Papa riferendosi alla necessità di una politica e di una economia al servizio del “bene comune”. “Sì, c’è stata una reazione positiva, ma mi pare che sostanzialmente il mondo abbia continuato e continui a essere governato da criteri obsoleti. Per non parlare dell’ambito geopolitico-militare”, ha aggiunto il Papa, riferendosi ai tanti conflitti regionali e alla guerra in Ucraina. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna