Zingaretti, nel Lazio 31 centri antiviolenza e fondi per 2mln

Assessora, Regione Lazio pioniera in contrasto violenza donne

(ANSA) – ROMA, 25 NOV – In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, l’Assessora regionale alle Pari Opportunità Enrica Onorati e la Presidente della Commissione regionale Pari opportunità Eleonora Mattia hanno illustrato il programma di prevenzione e di contrasto alla violenza di genere. Gli interventi e le azioni previste vengono rifinanziate grazie alla legge regionale 4/2014 per un totale di 1 milione e 875mila euro, raddoppiando quasi i fondi rispetto all’anno precedente.
    “Centri antiviolenza: nel Lazio siamo passati dagli 8 del 2013 ai 28 di oggi. Ne stiamo aprendo altri 3 nelle università.
    E poi raddoppiamo i fondi per le politiche di contrasto alla violenza di genere. Ci vuole coerenza: no alla violenza contro le donne oggi e gli altri 364 giorni dell’anno”, ha osservato su fb Zingaretti.
    “Contro la violenza sulle donne la Regione Lazio è pioniera e lo facciamo raddoppiando il fondo degli orfani di femminicidio.
    Perché dietro un femminicidio ci sono sempre figli che restano e che noi prendiamo in carico, come Regione, fino al 29esimo anno di età. Lo facciamo attraverso l’implementazione della nostra rete, che è cresciuta moltissimo negli anni di governo del presidente Zingaretti, con nuovi ulteriori centri antiviolenza, 28 in tutto il territorio. E poi una novità rappresentata dal centro antiviolenza all’interno degli atenei del Lazio”, ha detto l’assessora Onorati. (ANSA).
   

Fonte © Copyright ANSA – Tutti i diritti riservati
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna