torna su
23/09/2019
23/09/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Nadia Toffa, ecco perché si é sentita male

Parla il neurologo Gennaro Bussone, l’ex direttore dell’Istituto neurologico Besta di Milano

Avatar
di Redazione | 2017-12-5 5/12/2017 ore 9:49

Non sono ancora del tutto chiare le cause del grave malore che, nella giornata di sabato, ha colpito la conduttrice de Le Iene Nadia Toffa. Prima il ricovero d’urgenza all’ospedale di Trieste, poi il trasferimento in elicottero al San Raffaele di Milano per poter essere vicina ai suoi cari. La Toffa è stata colpita da un malore di natura cerebrale, è questa l’unica comunicazione fornita dai medici poco dopo il suo ricovero, alimentando di fatto il mistero intorno alle cause di questo malore.

A parlarne per primo è stato l’ex direttore dell’Istituto neurologico Besta di Milano, il quale in un intervista a Il Giornale ha provato ad ipotizzare cosa possa essere successo alla conduttrice 38enne. Gennaro Bussone non ha dubbi: “Si può trattare di un attacco epilettico oppure si è verificata un’emorragia cerebrale oppure un aneurisma, cioè – ha sottolineato l’ex diretore del Besta – la rottura di un vaso arterioso del cervello che può creare un’emorragia cerebrale a volte fatale”. Questa patologia può colpire potenzialmente tutti ma, ha ricordato Bussone, “tra i giovani può essere a volte un fatto congenito”.

L’importante dunque resta sempre la prevenzione: ad esempio la comparsa di improvvise e fortissime cefalee ‘sentinella’, è un segnale importante ed è necessario, in questi casi, farsi immediatamente visitare da uno specialista “senza perdere tempo”, soprattutto se appaiono senza alcun preavviso.

E’ importante dunque agire tempestivamente per evitare il rischio di malori come quello che potrebbe aver colpito Nadia Toffa: si tratta, ha aggiunto lo specialista, di situazioni “che vanno immediatamente affrontate entro le prime ore dal malore. Dinnanzi a una patologia che può portare alla morte è sempre necessaria effettuare una diagnosi precoce. Prima viene fatta e prima si hanno possibilità di intervenire o chirurgicamente o clinicamente e poter recuperare al cento per cento il paziente”.

Bisognerà attendere ancora per avere un bollettino medico ufficiale che faccia chiarezza su quello che è successo. Fortunatamente al dramma vissuto da Nadia nella giornata di sabato ha fatto seguito un grande e collettivo sospiro di sollievo anche se diversi dettagli di quanto accaduto devono ancora essere chiariti. La speranza, per i fan della conduttrice, è quella di avere informazioni più chiare nella giornata di domani e avere dunque una risposta al mistero legato al malore che l’ha colpita, mentre la Toffa rimane ricoverata in terapia intensiva.

Stampa

tagsIene, Toffa

A proposito dell'autore

Avatar
21106 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014