23 Giugno 2021
Il meteo a Roma

11 settembre: Roma ricorda le vittime della strage di New York

La commemorazione al Circo Massimo con la sindaca Raggi e l'ambasciatore statunitense in Italia Lewis Eisenberg

La commemorazione a Roma

La città di Roma per la pace contro ogni forma di terrorismo. Questo il messaggio esposto sulla targa in ricordo delle vittime della strage di New York e Washington dell’11 settembre 2001 che si trova al Circo Massimo, in piazzale di Porta Capena. Oggi la sindaca di Roma, Virginia Raggi, e l’ambasciatore statunitense in Italia, Lewis Eisenberg, hanno deposto una corona davanti al monumento. “Anche dopo 19 anni credo che sia fondamentale mantenere la memoria di quello che è accaduto perché ha cambiato il mondo – ha detto Raggi -. Abbiamo il dovere di mantenere la memoria e dobbiamo modificare il nostro modo di approcciare agli altri. Solo se riusciamo a essere solidali e riusciamo a costruire una società fondata sui valori della solidarietà, condivisione e compartecipazione, potremo fermare il rigurgito di odio, terrorismo e razzismo che purtroppo pervade ancora le nostre comunità. Roma – ha concluso Raggi – abbraccia New York e abbraccia l’America perché quello che è accaduto non si ripeta mai più”.

 

 

L’ambasciatore Eisenberg ha ringraziato la sindaca e spiegato: “Quel giorno ho perso 85 dei colleghi con i quali avevo lavorato per otto anni. Come sapete abbiamo perso 3 mila persone. Da quel giorno – ha aggiunto – è iniziata una guerra che in qualche modo ancora continua, una guerra contro il terrorismo in tutto il mondo. Gli Stati Uniti, l’Italia e tutti quei Paesi che si sono uniti alla nostra lotta al terrorismo condividono la speranza che un atto terroristico come quello non accadrà mai più. Lavoriamo insieme per questo”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014