A Roma i 13 contagiati bengalesi di Roccella Ionica

Trasferiti all'ospedale militare Celio

photo credit: Carlo Dani licenza CC https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0/deed.it

Saranno trasferiti a Roma, nell’ospedale militare del Celio, i migranti attualmente ospitati ad Amantea (Cosenza). Il trasferimento dovrebbe avvenire nel pomeriggio.

L’arrivo dei migranti aveva scatenato, domenica scorsa, la protesta di alcuni cittadini, che avevano anche bloccato il traffico sulla statale 18 Tirrenica.

“Ad oggi sono stati tracciati e posti in isolamento 184 casi positivi al tampone grazie all’attivita’ di contact tracing al drive-in del Santa Caterina delle Rose (Asl Roma 2) per la comunita’ del Bangladesh, su un totale di circa 6 mila tamponi”. Lo rende noto l’assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato, fornendo i dati di oggi.

Il contact tracing per la comunità bengalese al drive- in del Santa Caterina delle Rose prosegue.

” La situazione è sotto controllo – afferma D’Amato – non c’è alcuno motivo di allarme. L’attività si completerà questa settimana con la ricostruzione dei contatti stretti e dei tracciamenti dei viaggiatori di ritorno rimasti nel Lazio dei quattro voli speciali da Dacca, la gran parte dei quali già individuati e messi in isolamento. Un lavoro senza precedenti per dimensioni di indagine epidemiologica: a oggi sono stati effettuati oltre 5 mila tamponi”.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna