A Roma nasce bimba afghana: la madre scappata incinta da Kabul

Assessore D'Amato, benvenuta Ghazal

“Non avrei mai immaginato questa accoglienza, di trovarmi cosi’ bene. Nonostante tutto sono felice”. E’ quanto ha detto ai medici Neelai, la 31enne afgana scappata da Kabul che ieri sera ha partorito la sua prima figlia al San Filippo Neri di Roma. La donna, arrivata in Italia con due sorelle, e’ ospite in una struttura di accoglienza della Capitale.

Il marito, invece, non e’ riuscito a lasciare l’Afghanistan.

“Benvenuta Ghazal e un grande augurio alla sua mamma e al papa’. Sono stato nel pomeriggio in visita per un saluto e sia la bambina che la madre stanno bene. La mamma ha voluto ringraziare per l’amore con cui e’ stata accolta e accudita dai nostri operatori. Il padre e i nonni sono a Kabul e l’augurio e’ che presto la famiglia possa tornare a riunirsi. La settimana scorsa insieme al presidente Zingaretti facemmo visita ai cittadini afghani che abbiamo accolto in occasione delle vaccinazioni e ho avuto modo di apprezzare la loro dignita’ e gratitudine. Le nostre operatrici e i nostri operatori sanitari hanno dimostrato tutta la loro professionalita’ e umanita’. Grazie a tutta la magnifica equipe del San Filippo Neri”. Lo dichiara l’assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato che nel pomeriggio ha fatto visita alla donna.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna