A Tor Pignattara violenze contro imprenditori del Bangladesh. Cna: “Basta discriminazioni”

L'associazione che rappresenta oltre mille imprenditori stranieri nella Capitale ribadisce il ruolo fondamentale di queste imprese nel tessuto economico del territorio. "Si tratta di circa 70mila imprenditori che danno lavoro a circa 160.000 persone, anche italiane"

La Cna World Roma – l’associazione che rappresenta oltre mille imprenditori stranieri nella Capitale – ha condannato gli atti di violenza contro alcuni imprenditori originari del Bangladesh, avvenuti a Torpignattara nei giorni scorsi. “Le discriminazioni attuate verso un gruppo etnico sono gravissime” – scrive la Cna World, ribadendo il ruolo fondamentale che gli imprenditori stranieri hanno all’interno della  comunità e del tessuto economico del territorio. “Si tratta – continua la nota – di circa 70mila imprenditori che danno lavoro a circa 160.000 persone, anche italiane”

La presidente dell’associazione, Elena Musuc ha sottolineato che “da sempre abbiamo sostenuto e sosterremo le imprese che operano nel mercato, rispettando i principi di concorrenza leale, lottando contro ogni discriminazione. A questo proposito, abbiamo pensato di rafforzare la nostra presenza sul territorio, dotando la sede della Cna di via Casilina 526 di un numero di assistenza, lo 064394810, al quale rivolgersi in caso di necessità o per avere informazioni”. Mentre Jamil Uddin – portavoce Cna World Roma del continente Asiatico ha sottolineato: “Siamo una comunità integrata nel territorio che vive del proprio lavoro e ci siamo sentiti accolti dai cittadini romani. Per questo, ci auguriamo che le azioni di violenza dei giorni scorsi, per quanto drammatiche, siano soltanto casi isolati”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna