Acca Larentia: a Roma tre commemorazioni

Una avvenuta al Verano. Rampelli (FdI), non c'è pace senza verità. Il Comitato provinciale dell'Anpi di Roma aveva chiesto di vietare "ogni manifestazione o raduno fascista"

La destra manifesta in ricordo di Acca Larentia
La destra manifesta in ricordo di Acca Larentia (gennaio 2018)

Circa una trentina di persone si sono riunite all’interno del cimitero del Verano, per commemorare la strage di Acca Larentia avvenuta il 7 gennaio del 1978 nella quale furono uccisi Franco Bigonzetti e Francesco Ciavatta, militanti del Fronte della Gioventu’. Il fatto avvenne davanti alla sede del Msi, nel quartiere Tuscolano.

Nel corso della giornata sono in programma altre due iniziative: una in via Evandro dove sono attese 400 persone e l’altra al Parco della Rimembranza dove dovrebbero riunirsi una cinquantina di persone.

“Non puo’ esserci pace senza giustizia. Non puo’ esserci giustizia senza verita’. A quarantaquattro anni dalla strage di Acca Larenzia cerchiamo sia l’una che l’altra. Chi ha ucciso Franco Bigonzetti e Francesco Ciavatta sotto i colpi di una mitraglietta Skorpion? Chi ha freddato il giorno dopo Stefano Recchioni con un colpo di pistola ad altezza d’uomo sparato dalle forze dell’ordine? Oggi come da 44 anni a questa parte vogliamo ricordare quei ragazzi innocenti e lo facciamo ribadendo l’esigenza di riaprire le indagini sui crimini impuniti sui quali, come nel caso di Acca Larentia, siano emersi elementi di novita’. E quella di istituire una commissione d’inchiesta sugli anni della violenza politica, proposta di legge inevasa agli atti della Camera dei Deputati che puo’ contribuire a diradare la nebbia su quella strategia della tensione che avvolge vent’anni di storia italiana. Unica possibilita’ per fare piena luce sul sangue ingiustamente versato e favorire l’apertura di nuove inchieste, doverose per chi ha a cuore il perseguimento della verita’”. E’ quanto dichiara il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli che ha partecipato all’iniziativa di commemorazione della tragedia di Acca Larenzia.

Il Comitato provinciale dell’Anpi di Roma aveva chiesto di vietare “ogni manifestazione o raduno fascista”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna