Afghanistan, agenti polizia a Fiumicino coi bambini arrivati in Italia

Cappellini, album, matite colorate e un poliziotto prestigiatore

La polizia di Stato a Fiumicino insieme ai tanti bambini costretti a lasciare l’Afghanistan.

In attesa di definire le procedure di frontiera relative all’ingresso sul territorio nazionale, i poliziotti hanno accolto i piccoli distribuendo cappellini, album e matite colorate. Anche un poliziotto prestigiatore ha fatto compagnia ai bambini durante i momenti di attesa nell’aeroporto facendo ritovare loro un sorriso.

L’oggetto più ricercato il berretto della polizia.

“Grazie alla polizia di Stato che all’aeroporto di Fiumicino accoglie i bimbi che arrivano a Roma da Kabul. I poliziotti li intrattengono trascorrendo del tempo con loro, giocando e disegnando insieme. Sono gesti importanti, segno di grande sensibilità e attenzione. Grazie”. Così, in un tweet, la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna