Aggredisce autista e tenta guidare bus, arrestato

Nella notte a Rebibbia, 21enne voleva farsi portare sotto casa del padre

Paura all’alba su un autobus di linea a Roma. Intorno alle 5, un ragazzo romano di 21 anni dopo essere salito su bus N2 a Rebibbia, in evidente stato di alterazione probabilmente per aver assunto stupefacenti, ha prima infastidito alcuni passeggeri poi ha aggredito l’autista nel tentativo di farsi portare sotto casa del padre. L’autista ha cercato di calmarlo e nel frattempo ha contattato il 112, proseguendo la marcia. Ma arrivati in via Valco S.Paolo, all’ incrocio con viale Marconi, il ragazzo ha scavalcato le barriere di protezione e aggredito l’autista prendendolo a pugni e stringendogli un braccio al collo.

L’autista, riuscito a liberarsi dalla presa, ha aperto la porta lato guida ed é sceso. Quando i Carabinieri sono arrivati, hanno trovato l’esagitato al posto di guida che non é riuscito a far partire il mezzo per un sistema di protezione che non consente la partenza con le porte aperte.

Il ragazzo ha tentato di aggredire anche i carabinieri ma é stato arrestato dai militari del Nucleo Radiomobile per violenza a incaricato di pubblico servizio, violenza privata, tentata rapina e interruzione di pubblico servizio.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna