Attico abusivo all’Aventino: la demolizione arriva dopo 15 anni

Chiuso un lungo iter burocratico, stamattina è partita la demolizione della costruzione di 62 metri quadrati

Il quartiere Aventino

Sono serviti 15 anni ma alla fine oggi verrà abbattuto l’attico abusivo ‘spuntato’ nel 2003 in una delle terrazze più belle dell’Avventino.

La storia parte nel lontano novembre 2003 – racconta oggi la pagina romana di Repubblica –  quando l’Associazione dei cittadini di  quartiere segnala alla procura che al numero 14 di via Baccio Pontelli, in cima al palazzo, è stata tirata su una costruzione di 62 metri quadrati.

Bisogna aspettare gennaio perché gli uffici tecnici del I municipio facciano gli accertamenti, concludendo che si tratta di “opere abusive in zona sottoposta a vincolo”.

A questo punto, la società che ha costruito la struttura presenta una domanda di condono dichiarando che l’opera è nata prima del 31 marzo 2003. A sua volta, l’ufficio condono impiega ben sette anni a rispondere e – nel 2010 – respinge la domanda, ingiungendo la  demolizione entro 30 giorni. Quindi i proprietari dell’immobile si appellano al Tar che (in  base a quanto dimostrano le foto aeree) dichiara si tratti di un abuso successivo al 31 marzo 2003, quindi non condonabile.

Per la demolizione però bisogna aspettare che il Campidoglio abbia i fondi necessari per i lavori di demolizione (che dovranno poi essere ripagati dai proprietari)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna