Gruppi pro vita contro Sabrina Alfonsi, sostenitrice della 194

Cartelli sui muri del I Municipio con la scritta 'Quando la politica diventa morte" con il volto della presidente che sostiene la legge sull'aborto

I manifesti di Azione frontale

Stanotte il gruppo Azione Frontale ha attaccato dei manifesti sull’edificio del Municipio I con il volto della presidente, Sabrina Alfonsi, e la scritta ‘Quando la politica diventa morte, giù le mani da Pro Vita’.

La presidente dem del I municipio il 26 novembre aveva partecipato ad un flash mob di fronte alla sede dell’associazione Pro Vita in cui era stato coperto uno dei loro manifesti con cartelli a sostegno della 194. Ieri, di contro, un gruppo di 15 manifestanti di Militia Christi con i volti coperti, si era presentato nell’Aula municipale  chiedendo le dimissioni di Alfonsi. Un'”irruzione” dopo la quale le sono arrivati diversi attestati di solidarietà.

 

 

“I settori più beceri della nostra città continuano con le loro provocazioni. Questa mattina è la volta di ‘Azione frontale’ – ha scritto Alfonsi Su Facebook – che stanotte ha pensato bene di imbrattare le pareti di un edificio pubblico. L’ingresso del Municipio. Chiaramente nessuna paura nei confronti di questi personaggi e nessun passo indietro sull’impegno in difesa della libertà delle donne. Approfitto per ringraziare tutte e tutti per la solidarietà e la vicinanza che mi avete espresso ieri”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna