Bimba morta per gioco estremo su Tik Tok, genitori donano organi

Oggi l'espianto a Palermo con un equipe medica del Bambino Gesù. Saranno poi trapiantati in pazienti in attesa a Milano e Roma

È cominciato a Palermo da circa un’ora, per un ritardo nell’arrivo dell’equipe medica dell’ospedale Bambino Gesù, il prelievo degli organi dalla bambina di 10 anni che si è strangolata durante un gioco estremo sul social Tik Tok.

L’intervento è in corso nell’ospedale dei Bambini del capoluogo siciliano ed è stato autorizzato dai genitori della bambina, che non hanno dato l’assenso al prelievo delle cornee. Il cuore e i polmoni sono inutilizzabili. Saranno prelevati il fegato, il pancreas e i reni, che, se risulteranno idonei, sono destinati a pazienti in attesa di trapianto a Roma e a Milano. L’intervento è coordinato dal Centro regionale trapianti Sicilia.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna