Blitz contro la ‘Cosa Nostra’ della Tiburtina: 9 arresti

Dopo le 39 persone finite in manette nel marzo scorso, l’organizzazione criminale si stava riorganizzando tra Tivoli e Guidonia Montecelio

Dopo l’operazione di marzo scorso contro la cosiddetta “Cosa Nostra Tiburtina”, con 39 arresti, altre 9 sono state arrestate stamattina dai carabinieri della compagnia di Tivoli nell’area est della Capitale.

 

 

Si tratta di persone indagate in relazione a una fiorente attività di spaccio di cocaina nelle aree di Tivoli e Guidonia Montecelio che, secondo gli investigatori, stavano tentando di riorganizzare il sodalizio disarticolato dai carabinieri con la precedente indagine e dopo la morte in carcere di Giacomo Cascalisci, considerato il capo, avvenuta ad agosto nel carcere di Torino Le Molinette.

Sei i provvedimenti di perquisizione in corso. L’operazione di oggi segue l’attività investigativa che avrebbe delineato l’esistenza di un’organizzazione dai connotati mafiosi, dedita principalmente alla gestione del monopolio del traffico e dello spaccio di sostanze stupefacenti nell’area est della Capitale.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna