Bus in fiamme, Meleo: mezzi pubblici sicuri, presto si cambia in meglio

“Nel primo semestre del 2019 si cominceranno a vedere segnali tangibili del risanamento industriale che stiamo portando avanti”

L’ennesimo bus in fiamme, questa volta nel quartiere Tuscolano, ha inaugurato ieri l’inizio d’anno in città. Non un buon segno per Atac e per l’amministrazione capitolina. Anche se per l’assessora ai Trasporti, Linda Meteo, la Capitale non è l’unica a dover affrontare questo problema: “Vicende simili succedono anche in altre città con un parco mezzi datato, malgrado non se ne parli”, ha dichiarato in un’intervista sul dorso locale di Repubblica.

L’assessora ha poi subito aggiunto che a breve le cose cambieranno in meglio (“nel primo semestre del 2019 si cominceranno a vedere segnali tangibili del risanamento industriale che stiamo portando avanti”). A giugno, infatti, arriveranno i tanto attesi 227 bus “acquistati con gara Consip, di cui 80 a metano” che sono la prima tranche dei 600 previsti per i prossimi due anni.

Intanto, Meteo tranquillizza i romani sulla sicurezza degli autobus ricordando che già 125 autobus sono stati revisionati (su un primo lotto di 250) e che se vi fossero problemi sarebbero segnalati perché “Atac è preposta a garantire la sicurezza delle vetture in circolazione”

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna