Buste esplosive, tre donne ferite in poche ore a Roma

I casi non sarebbero collegati tra loro, ma le indagini sono ancora in corso

Tre buste esplosive sono state recapitate tra Fiumicino e Roma e tre donne sono rimaste ferite. I casi non sarebbero collegati tra loro, ma le indagini sono ancora in corso da parte di polizia e carabinieri. L’ultimo episodio è avvenuto ieri sera alle 19:15 in via Fusco, a Roma, dove una donna ha aperto una busta che le era stata recapitata, venendo investita da una esplosione che le ha provocato ferite alle mani. Poco prima, alle 18:22, stessa sorte è toccata ad un’altra donna in via Piagge. Anche quest’ultima ha riportato ferite alle mani a causa dell’esplosione di un plico.

Sabato sera, invece, alle 23:30 circa l’esplosione causata da un pacco ha ferito una dipendente del centro di smistamento postale in via Cappannini, a Fiumicino. Per la donna i medici hanno stabilito dieci giorni di prognosi. Le persone ferite non avrebbero alcun legame tra loro.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna