Calcio: derby Roma-Lazio, 6 daspo decisi dal Questore

Per alcuni anni non potranno accedere alle manifestazioni sportive

derby 2016

Per alcuni anni non potranno accedere alle manifestazioni sportive. E’ il provvedimento che il Questore di Roma ha disposto nei confronti di sei tifosi di Roma e Lazio, all’indomani del derby del 6 novembre scorso, a conclusione di una istruttoria portata avanti dalla Divisione Anticrimine. Quattro daspo riguardano, in particolare, altrettanti sostenitori giallorossi arrestati dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Villa Glori. I quattro, fermati per un controllo nelle vicinanze dello stadio Olimpico mentre erano in auto, erano stati trovati in possesso di diversi oggetti, tra i quali una mazza di legno, un martello, un coltello di circa 20 centimetri e diversi capi di abbigliamento da usare per occultare il volto. Poiche’ i quattro erano gia’ destinatari di analoghi provvedimenti, sono stati emessi, nello specifico, un daspo della durata di 10 anni, un altro dei 6 anni e due di cinque.

Altri due daspo sono stati emessi per quanto avvenuto all’interno dell’impianto sportivo: un provvedimento riguarda un tifoso resosi responsabile dello scavalcamento dal settore della “Curva Nord” (quella che ospita gli ultra’ della Lazio) e della relativa invasione di campo. Un altro e’ stato disposto per un tifoso che nella tasca dei pantaloni custodiva un fumogeno. L’inosservanza a questo provvedimento e’ stata punita con la reclusione da 1 a 3 anni e con la multa da euro 10 mila a euro 40 mila e, nei confronti di chi contravviene al divieto, e’ consentito l’arresto nei casi di flagranza.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna