Campidoglio: é moria di storni, si indaga sulle cause

“Su carcasse intervento immediato, rimosse da Asl"

Scene da film dell’orrore nel cuore di Roma: centinaia di carcasse di storni giacciono sull’asfalto a Porta Pia, piazza Fiume e in piazzale del Verano. I passanti inorridiscono alla vista degli uccelli morti e martoriati dal passaggio delle auto. I centauri rischiano la caduta in ogni momento. I comitati territoriali protestano col Comune.

Il Dipartimento di Tutela Ambientale di Roma Capitale “si é immediatamente attivato insieme alla
Protezione Civile per affrontare la moria di storni verificatasi in alcune zone della citta’. Sui luoghi e’ intervenuto l’ufficio animali problematici del Dipartimento mentre Asl e Istituto
Zooprofilattico sono stati coinvolti al fine di indagare sulle cause del fenomeno”. Lo comunica il Campidoglio.

“In questi casi, la rimozione delle carcasse degli animali e’ affidata alla Asl che provvede anche alla loro distruzione. I resti degli uccelli sono stati gia’ rimossi dalla Asl che li ha avviati all’incenerimento mentre alcuni esemplari sono stati prelevati dall’Istituto Zooprofilattico per i normali esami diagnostici. Ama e’ stata gia’ coinvolta per la successiva pulizia e sanificazione di strade e marciapiedi secondo le procedure indicate dalle autorita’ sanitarie intervenute nelle operazioni”, conclude la nota.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna