Carceri: detenuta incinta trasferita in casa famiglia

Magistrati concedono differimento pena, aspetta due gemelli

E’ stato dato il via libera, oggi pomeriggio, al trasferimento di una donna detenuta incinta di sette mesi di due gemelli dal carcere femminile romano di Rebibbia ad una casa famiglia gestita dall’associazione AinKarim.

Lo si è appreso da fonti del Dap. L’associazione che si occuperà della donna anche dopo il parto, fornisce assistenza in particolare alle donne in stato di gravidanza e ai nuclei madre-figlio in difficoltà. Il trasferimento è stato possibile dopo il ‘disco verde’ dei magistrati di sorveglianza di Reggio Emilia e di Roma, competenti per i due fatti per cui la donna era detenuta. Le hanno concesso il differimento della pena.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna