Caso nomine, slitta l’interrogatorio della Raggi

Fissato per domani, l’udienza é slittata a data da destinarsi

Virginia Raggi (Foto Omniroma)

Slitta l’interrogatorio della sindaca Virginia Raggi, fissato per domani nel processo che la vede imputata per falso in relazione alla nomina di Renato Marra a capo della direzione turismo del Campidoglio.

Il cambio di programma è legato alla decisione di Raffaele Marra, fratello di Renato e imputato in un procedimento parallelo per l’accusa di abuso di ufficio, di sottoporsi il prossimo 25 ottobread interrogatorio nel procedimento Raggi dopo la citazione da parte della Procura. L’esame della Raggi avverrà in una udienza successiva che non è stata ancora fissata.

Intento oggi lo stesso Marra ha fatto dichiarazioni spontanee nel corso del processo davanti all’ottava sezione penale che lo vede imputato. Parlando delle procedure di nomina dei dirigenti, avvenuta per interpello nell’autunno del 2016, l’ex capo del personale ha affermato di “essersi comportato da notaio. Ci sono cose sbagliate riportate nelle informative che potrebbero essere smentite dalle intercettazioni”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna