Choc all’Umberto I: tirocinante denuncia di essere stata violentata da un infermiere

La ragazza, che è stata visitata dal pronto soccorso dello stesso ospedale, ha raccontato di aver subito la violenza la notte di due giorni nel reparto. D'Amato: "L'azienda deve costituirsi parte civile"

Un’infermiera tirocinante di 20 anni ha denunciato di essere stata violentata all’interno di un reparto dell’Umberto I di Roma. La ragazza, che è stata visitata dal pronto soccorso dello stesso ospedale, ha raccontato di aver subito la violenza la notte di due giorni fa da parte di un infermiere di 55 anni. L’uomo è stato individuato e la sua posizione è al vaglio degli inquirenti. Del caso se ne sta occupando la polizia.

Intanto ‘assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato dichiara in una nota che saranno adottati “provvedimenti immediati e proporzionali alla gravità dell’accaduto”. E precisa: “Andrà coinvolto anche l’ordine professionale per assumere tutte le opportune iniziative. Si è tradito il codice deontologico ed è inaccettabile. Alla vittima deve essere dato tutto il sostegno di natura psicologica e di tutela legale. L’azienda deve costituirsi parte civile”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna