Cinghiali: il piano per catturarne mille all’anno

Il neo-sindaco Gualtieri affronta l’emergenza. Il presidente di Roma Natura ha un progetto triennale

Catturati e destinati al macello. I cinghiali a caccia di cibo sulle strade di Roma sono un’emergenza finita ieri sul tavolo del neo sindaco Roberto Gualtieri. “Bisogna catturarne mille all’anno per almeno tre anni – chiarisce al ‘Corriere della Sera’ il responsabile di Roma Natura, Maurizio Gubbiotti, dopo l’incontro in Campidoglio – Sono diventati troppi e si deve attuare il piano di contenimento, ma non è l’unica azione da mettere in campo subito”.

Quali le altre? “Pulire le strade dai rifiuti e riqualificare tutte le recinzioni dei parchi per evitare che escano dalle riserve”.

Intanto i cinque cinghiali, quattro adulti e un cucciolo chiusi ieri mattina nel parco giochi di Villa Mazzanti in via Gomenizza in Prati, sono tornati liberi. I cinque ungulati erano stati avvistati anche il giorno prima a piazzale Clodio. “Mentre stavamo allestendo le gabbie per la cattura – riferisce il Gubbiotti – si sono dileguati nel bosco di Monte Mario”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna